Valutazione

La valutazione psicologica


In questi anni, la misurazione delle dimensioni psicologiche ha avuto un notevole sviluppo. Infatti, la comprensione delle caratteristiche degli atleti attraverso l'utilizzo di prove standardizzate e scientificamente validate, ha permesso agli psicologi di potere formulare delle ipotesi valide su come orientare inizialmente il proprio intervento con gli atleti. Queste informazioni formano insieme alle conoscenze sulle caratteristiche specifiche della disciplina sportiva e dell'ambiente sociale gli elementi di base per iniziare un rapporto consulenziale tra psicologo e atleta.
Conoscenze per iniziare un rapporto di consulenza con atleti di alto livello
La valutazione psicologica pu˛ comprendere:
  1. L'analisi di molte variabili psicologiche e cognitive e di come queste interagiscono fra loro, ad esempio in che modo interagisce la capacitÓ di concentrarsi con l'autostima dell'atleta, oppure in che modo i processi decisionali sono influenzati dalla capacitÓ di sapere affrontare pi¨ compiti nello stesso tempo e dalla abilitÓ di comprendere quanto sta accadendo nell'ambiente esterno.
  2. L'analisi di un numero pi¨ ristretto di competenze psicologiche, pu˛ riferirsi ad esempio alla competenza nella gestione dello stress agonistico oppure all'abilitÓ a sapersi mettere prima di una gara nella condizione ideale per quell'atleta a fornire la migliore prestazione.
  3. L'analisi della motivazione allo sport e l'identificazione di quelle che sono le ragioni che determinano il coinvolgimento dell'atleta nello sport praticato.